San Gimignano

A 18 chilometri da Borgoiano... San Gimignano. San Gimignano è nota come la "città dalle belle torri", la cui inconfondibile silouette si staglia da secoli sulla campagna circostante che ancora produce il suo antichissimo e rinomato vino: la vernaccia.

Da qualunque luogo si arrivi, San Gimignano svetta sulla collina, alta 334 metri, con le sue numerose torri. Ancor oggi se ne contano tredici. Si dice che nel Trecento ve ne fossero settantadue, pari ai nuclei delle famiglie benestanti, le uniche che potevano mostrare, attraverso la costruzione di una torre, il proprio potere economico.

San Gimignano è certamente un borgo degno di una visita non breve. Il centro è un vero e proprio gioiello d'arte che conserva intatto il fascino di un'epoca passata.

Bellissima la Collegiata di S. Maria Assunta costruita nel XII secolo e la Chiesa di S. Agostino affrescata da Benozzo Gozzoli. Degne di visita sono anche le chiese di S. Pietro, S. Jacopo e S. Bartolo, il Palazzo del Podestà che conserva un affresco del Sodomia, le Fonti (edifico impiegato per la lavatura della lana e risale al XII secolo). Di bellezza spettacolare anche la Piazza della Cisterna, con al centro un bel pozzo.

Il borgo ospita anche diversi musei: quello etrusco, quello d'arte sacra e la Pinacoteca civica. Non lontano da S. Gimignano, la Pieve di Cellole del XIII secolo.

In tempi più recenti la città è stata capace di tutelare le sue opere così da essere stata dichiarata dall'UNESCO patrimonio mondiale dell'umanità.